In questa pagina puoi inviare le tue domande per chiarire i tuoi dubbi riguardo la scelta di un’assicurazione viaggio per la Thailandia, per quanto possibile e se sono a conoscenza della risposta alla tua domanda cercherò di risponderti il prima possibile.

10 commenti
  1. Antonella dice:

    Nella pagine dove parli di assicurazione per guidare uno scooter se ho capito bene è consigliato comunque avere una patente internazionale, perchè anche avendo una buona copertura assicurativa e non avendo la patente in caso di incidente l’assicurazione non risarcisce nulla è giusto ? ti rigrazio Antonella

    Rispondi
    • Admin-fausto dice:

      Ciao Antonella, la patente internazionale per poter guidare in Thailandia è obbligatoria e per quanto riguarda la copertura delle compagnie assicurative nessuna specifica nelle condizione che serve una patente internazionale ma alcune specificano chiaramente nelle considizioni che la copertura è esclusa “se l’assicurato (o la persona alla guida del mezzo) non è in possesso della prescritta autorizzazione alla guida per il Paese in cui il mezzo viene utilizzato”. Ciao.

      Rispondi
  2. Antonio dice:

    Buongiorno, io devo andare a Phuket e volevo sapere con quale compagnia assicurativa posso organizzarmi che copra incidenti in scooter e spese mediche in caso di malattie grazie.

    Rispondi
    • Admin-fausto dice:

      Ciao Antonio, tutte le compagnie coprono spese mediche in caso di malattia, poi dipende da quale malattia e in quel caso basta leggere la polizza per sapere eventuali malattie/condizioni escluse. Per l’altra tua domanda alla pagina “confronta tutte” troverai l’elenco delle assicurazioni e per ognuna ho specificato quale copre la guida di motoveicoli e la cilindrata massima. Ciao.

      Rispondi
  3. Lucio dice:

    Salve a tutti, è da qualche anno che viaggio in Thailandia, ma ancora non mi è ben chiara una questione: se uno volesse fermarsi per un periodo superiore ai 4 o 5 mesi è conveniente stipulare una polizza con una delle sovracitate compagnie o è conveniente stipulare direttamente una polizza sanitaria in Thailandia con una delle loro compagnie ??? Grazie.

    Rispondi
    • Admin-fausto dice:

      Ciao Lucio, inutile parlare di dove sia meglio farla per il semplice motivo che le compagnie in Thailandia non assicurano un cittadino italiano per un viaggio vacanza in entrata in Thailandia (specialmente “solo” per 4/5 mesi) sono quasi sempre polizze annuali, quindi ti consiglio di farla in Italia. Ciao.

      Rispondi
  4. Giancarlo dice:

    ciao, a me mi hanno consiglito di assicurarmi con chi anticipa le spese un nostro amico ha avuto spese 22.000 euro….ha dovuto ANTICIPARE e ora aspetta…..quindi quale?

    Rispondi
    • Admin-fausto dice:

      Ciao Giancarlo, bhe diciamo prima di tutto che TUTTE le compagnie pagano le spese direttamente alla struttura ospedaliera in caso di ricovero, poi ci sono alcune compagnie che pagano direttamente anche senza il ricovero (vedi la Holins) e trovi i dettagli per ogni compagnia nell’elenco delle compagnie a confronto. Ciao.

      Rispondi
  5. Lorena dice:

    Ciao Fausto, sto per partire per la Thailandia per un lungo viaggio di 4/5 mesi e sto cercando un’assicurazione che copra eventuali spese mediche per tutto quello che potrebbe accadere malattia infortuni eccetera e con pagamento diretto delle spese mediche che includa anche il rimpatrio.

    L’altra questione per me importante è che copra anche in caso di guida di uno scooter visto che ne noleggerò uno. Inoltre vorrei sapere visto che l’anno scorso ho contratto la dengue se dovesse ricapitarmi se la compagnia coprirà ancora oppure no.

    Rispondi
    • Admin-Fausto dice:

      Ciao Lorena, in caso di ricovero tutte le compagnie pagano direttamente alla struttura ospedaliera alcune invece (vedi la Holins) pagano direttamente anche senza ricovero. Per la guida di uno scooter vedi l’elenco alla pagina “confronta tutte” dove troverai specificato per ognuna la cilindrata consentita per la guida di ciclomotori ovviamente rispettando la legge in vigore, quindi casco obbligatorio, patente di guida internazionale e non essere ubriachi.

      Per l’altra domanda sinceramente non saprei, o meglio non saprei se possa essere considerata una malattia preesistente o meno, la cosa migliore è scegliere la compagnia assicurativa e poi inviargli una mail con questa richiesta e vedere cosa rispondono, dipende anche dalla politica individuale di ogni assicurazione, alcune potrebbero dirti che coprono senza problemi altre no. In alternativa guarda la Globelink che copre anche malattia preesistente. Ciao.

      Rispondi

Lascia un Commento

Puoi consigliare anche qualche altra assicurazione viaggio
Lascia una eventuale esperienza di utilizzo di assicurazione viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *